Cosa vedere a Salonicco

2
407
Cosa vedere a Salonicco
Cosa vedere a Salonicco

Capitale della regione della Macedonia, Salonicco è una città piena di fascino e attrazioni, con molte cose da vedere e da fare. Situata nella splendida baia nel Mar Egeo, è una città cosmopolita che combina una ricca storia multiculturale, strutture avanzate e un’atmosfera rilassata.

Salonicco è la seconda città più importante e grande della Grecia, dopo Atene, con un grande passato storico che ha donato alla città un grande fascino storico e culturale. Ecco una guida su cosa vedere a Salonicco e nei suoi dintorni.

Cosa vedere a Salonicco

Torre Bianca

Tra i luoghi da non perdere a Salonicco, ti suggerisco di iniziare con la Torre Bianca.

È l’emblema e l’edificio più famoso della città. Costruita nel 1535, la torre era un tempo circondata da mura e sotto l’occupazione ottomana fungeva da prigione. Poiché molte delle sessioni di tortura e esecuzioni si sono svolte lì, è stata soprannominata la “torre di sangue”.

Fu solo nel 1890 che fu ribattezzata “Torre Bianca”, dopo che fu interamente ridipinta in bianco.

Oggi, la torre alta 34 metri ospita il Museo di storia della città. Visitandolo, puoi imparare di più sulla storia di Salonicco dall’epoca romana fino ai giorni nostri.

Ti consiglio di salire all’ultimo piano della torre, puoi contemplare la vista a 360 ° della città, del mare e persino del Monte Olimpo, la montagna più alta della Grecia.

Arco di Galerio (o Kamara)

È una delle attrazioni più popolari di Salonicco. L’arco è stato commissionato come monumento trionfale dall’imperatore Galerio, al fine di celebrare la vittoriosa campagna contro i persiani nel 298 d.C. Ci sono solo 2 pilastri originali e un arco, decorati con scene di guerra.

I musei di Salonicco

Continuiamo con questa guida ai luoghi di interesse da visitare a Salonicco con un po ‘di turismo culturale! La città conta infatti numerosi musei che trattano argomenti molto vari:

  • Il museo archeologico che ospita manufatti dei quattro periodi storici più importanti di Salonicco, ovvero pezzi del periodo ellenistico, arcaico, periodo classico e romano
  • Il museo della cultura bizantina – questo grande, vasto museo ha migliaia di manufatti: affreschi, mosaici, archi salvati da edifici storici, ceramiche e tessuti
  • Il museo ebraico ripercorre l’arrivo della comunità ebraica a Salonicco e la sua storia, soprattutto durante la seconda guerra mondiale
  • Il museo della fotografia dove vedrete vecchie foto della Grecia ma non mancano anche quelle più contemporanee
  • Il Museo dei Giochi Olimpici per scoprire la storia dei giochi dall’antichità ai giorni nostri
  • Il museo del cinema incentrato sulla storia del cinema greco e su come vengono fatti i film
  • Il centro di arte contemporanea di Salonicco e le sue strutture contemporanee
  • Il Museo della Guerra e la sua collezione di armi, medaglie e uniformi greche

Le chiese di Salonicco

Se non sai cosa fare a Salonicco, ti propongo di andare a contemplare le chiese della città.

Che chiese vedere:

  • Chiesa di Agios Dimitrios (San Demetrio) – Questa grande e imponente chiesa è stata costruita sul sito di un antico bagno romano dove secondo le leggende fu tenuto prigioniero San Demetrio. Le sue reliquie sono custodite all’interno, nella cripta. Di particolare interesse è il suo mosaico, tra i più belli di Salonicco.
  • Panagia Achiropiitos, una chiesa bizantina del V secolo con bellissimi affreschi
  • Agia Sofia (Santa Sofia) – Questa chiesa è uno dei più antichi edifici della città, tutt’ora ancora in piedi. La chiesa è stata costruita nell’ottavo secolo, sulla base del disegno della sua omonima più illustre a Costantinopoli. È una delle chiese bizantine più belle di Salonicco.
  • La chiesa di Nikolas Orfanos una piccola chiesa bizantina del XIV secolo
  • Ossios David, costruita nel 5° secolo, ha bellissimi mosaici in buone condizioni
  • La chiesa di Agios Pavlos sulle alture della città

Ana Poli: il centro storico di Salonicco

Il quartiere di Ana Poli si trova nella parte alta della città e rappresenta il centro storico di Salonicco. Fu l’unico a sopravvivere al grande incendio che avvenne nel 1917 e distrusse gran parte della città.

È circondato da mura bizantine ed è una vera cittadella (kastro). Ci sono molti elementi architettonici risalenti all’epoca bizantina e all’occupazione ottomana. Una passeggiata attraverso le strette strade acciottolate è il modo migliore per scoprire Ana Poli.

Da non perdere:

  • La torre di Trigonio – Costruita sotto l’occupazione veneziana, è anche conosciuta come la “Torre dell’artiglieria” perché fungeva da deposito per polvere e arsenale
  • Portara – situata nella parte settentrionale delle mura e adornato con ceramiche e iscrizioni
  • Heptapyrgion – Chiamato anche Fortezza delle sette torri, Heptapyrgion è conosciuto anche con il nome Ottomano Yedi Kule. La fortezza si trova all’angolo nord est dell’acropoli della città e negli anni è servita come installazione militare o come prigione
  • Il monastero di Vlatadon che permette di contemplare uno dei panorami più belli di Salonicco. Fondato nel 1351, è un patrimonio mondiale dell’UNESCO
  • Le chiese di San Nicola, Santa Caterina e Ossios David sopra menzionate
  • I giardini del Pasha, bellissimi giardini situati vicino all’ospedale Agios Dimitrios, che offrono una bella vista della città

Rotonda di Galerio

Il monumento più antico di Salonicco, è un enorme edificio circolare che è stato prima un tempio romano, poi una chiesa cristiana, poi una moschea.

Le sue pareti sono spesse più di 6 metri e per questo motivo ha resistito a vari terremoti. Dopo essere stata utilizzata da tre religioni, la Rotonda è ora un museo.

Nea Paralia

È un grande lungomare pedonale situato nel distretto urbano orientale. Recentemente rinnovato si estende per circa 5 km. Inizia vicino al museo della fotografia, attraversa la Torre Bianca e continua fino alla sala filarmonica della città, Megaro Mousikis.

Punteggiato da sculture, fontane e giardini a tema, il lungomare si riempie di gente del posto che fa jogging, pesca, ciclismo, escursioni in autobus o semplicemente si rilassa nei numerosi bar e ristoranti che costeggiano il mare.

In una giornata limpida, è possibile vedere fino al Monte Olimpo. Nea Paralia è il luogo ideale per passeggiare la sera a Salonicco e lo puoi percorrere anche con una bicicletta a noleggio (ThessBike -1 euro all’ora).

I mercati

Dove andare a Salonicco per fare scorta di prodotti locali? Ovviamente nei mercati di Modiano e Kapriani! Questi sono i 2 mercati principali della città e si trovano anche l’uno accanto all’altro.

Qui troverai i migliori prodotti di Salonicco e anche diverse taverne tipiche, ideali per il pranzo.

Si trovano su Ermou Street e sono aperti tutti i giorni tranne la domenica. Attenzione, come molti altri posti in Grecia, chiudono intorno alle 14 ore e riaprono alla fine della giornata.

Dove fare shopping

Salonicco offre qualcosa per tutti e per ogni budget.

Per i negozi di lusso visita le strade Proxenou e Mitropoleos e le strade perpendicolari a loro tra cui Morgenthau, Lassani o Chrisostomou.

Se preferisci negozi classici e internazionali, dirigiti nelle strade di Tsimiki, Ermou e Egnazia.

Infine, per uno stile più vintage e parsimonioso, visita le strade strette del centro: Aghias Theodoras, Issavron e Zefxidos.

Dove uscire la sera

Salonicco è uno dei posti migliori per uscire la sera in Grecia! Città prevalentemente studentesca, la sua popolazione è molto giovane e la vita notturna è particolarmente sviluppata.

Sia nei giorni feriali che nei weekend, troverai sempre un bar carino e vivace dove bere un drink. I più famosi e frequentati sono i quartieri di Ladadika e Valaoritou. Bar alla moda, club, musica dal vivo, puoi festeggiare tutta la notte, se lo desideri.

Cosa fare e visitare nei dintorni di Salonicco?

Se trascorri diversi giorni a Salonicco e hai fatto un giro per la città, ti consiglio di visitare i dintorni. Ci sono diversi siti da vedere nelle vicinanze e bellissime spiagge.

Pella

Il sito archeologico di Pella è raggiungibile in 50 minuti di auto da Salonicco.

È l’antica capitale dell’antico regno della Macedonia (da non confondere con la Repubblica di Macedonia) e il luogo di nascita di Alessandro Magno. Gli scavi sul sito hanno portato alla luce una vasta agora di 70.000 metri quadrati con numerosi santuari, negozi e diverse grandi ville.

La meglio conservata è la casa di Dioniso con le sue colonne che circondano il cortile e i suoi mosaici geometrici realizzati con piccoli ciottoli. Anche la casa del rapimento di Elena presenta dei mosaici molto belli.

Puoi ammirare tutti gli oggetti trovati a Pella nel museo archeologico presente sul sito. Moderno e ben fatto, permette di immaginare l’organizzazione della città e scoprirne la storia attraverso diverse sezioni dedicate alla religione, all’artigianato o alla politica.

L’ingresso al sito archeologico + la visita al museo costa 8 €. Pella è aperta tutti i giorni (tranne il lunedì) dalle 9 del mattino.

Se sei interessato alla storia, questo è uno dei posti più interessanti da vedere nei dintorni di Salonicco.

Vergina

È il secondo sito archeologico da visitare nei dintorni di Salonicco, raggiungibile in 1 ora di auto.

La città di Aigai (Vergina è il nome greco moderno) è in realtà la prima capitale del regno della Macedonia, prima che fosse detronizzata da Pella. È un sito del patrimonio mondiale dell’UNESCO. Gli scavi a Vergina hanno rivelato diverse importanti informazioni sulla cultura e la storia degli antichi macedoni.

I resti più importanti sono il palazzo monumentale dove si trovavano gli appartamenti reali, il teatro Egeo (in cui è stato assassinato Filippo II), le muraglie e la necropoli reale che ospita la tomba di Filippo II, padre di Alessandro Magno.

Il museo delle tombe reali di Vergina è piuttosto originale perché è sotto il tumulo dove sono state scoperte le tombe. Dovrai andare sottoterra fino all’ingresso delle tombe reali.

Se non hai una macchina, ti consiglio di optare per una gita di un giorno a Salonicco. Questo ti permette di visitare Vergina e Pella in 1 giorno. Il trasporto è incluso nel costo. Per prenotare direttamente qui.

Calcidica (Halkidiki)

Dove andare alla spiaggia nei dintorni di Salonicco?

Le spiagge più vicine e particolarmente belle intorno a Salonicco si trovano nella penisola Calcidica. La penisola è quindi divisa in 3 altre penisole:

  • La penisola di Cassandra
  • La penisola di Sithonia
  • La penisola del Monte Athos

È nelle prime due che troverai numerose spiagge con acqua turchese. Sono quasi tutte attrezzate con un’area privata dove è possibile noleggiare lettini e ombrelloni. In questo angolo troverai molte località balneari e hotel di lusso. Nelle vicinanze ci sono anche centri benessere, casinò e campi da golf.

Per quanto riguarda la penisola del Monte Athos, è la più lontana da Salonicco ma l’accesso è molto organizzato. Ci sono più di 2.000 monaci che vivono nella Repubblica Monastica del Monte Athos. Solo gli uomini hanno il diritto di entrare nel territorio e solo dopo aver ottenuto un permesso speciale con almeno 6 mesi di anticipo.

Il modo migliore per gli altri e per le donne di scoprire il Monte Athos è fare una crociera per vedere alcuni dei monasteri.

Le gite di un giorno sono organizzate da Salonicco e includono: trasporto in autobus per Ouranoupoli per prendere la barca, una crociera al Monte Athos e una nuotata e una pausa rilassante su una delle spiagge della Calcidica. Potete prenotare il tour direttamente qui.

Cosa vedere a Salonicco
Cosa vedere a Salonicco

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here