Naxos Grecia, come arrivare e cosa vedere

2
423
Naxos-Grecia-come-arrivare-cosa-vedere
Naxos Grecia, come arrivare e cosa vedere

Situata al centro del Mar Egeo, meno conosciuta dei suoi cugini Mykonos, Paros o Santorini, Naxos è la più grande e la più alta delle isole Cicladi.

Naxos è una destinazione meravigliosa che merita una sosta durante un circuito nelle Cicladi. Proprio come l’isola di Paros, il suo vicino, è molto facile da raggiungere e permette di godere di splendide spiagge e villaggi tipici.

L’isola è grande e variegata ed offre molto da vedere e molte attività da fare. Troverete tutto a Naxos: siti archeologici, visite culturali, graziosi villaggi colorati, bellissime spiagge sabbiose; si possono fare escursioni, vela, immersioni, sport acquatici e ci sono ottimi ristoranti.

La città principale e il porto dell’isola è Chora (chiamata anche Hora o Naxos), interessante e abbastanza vivace da risultare degna per una sosta sull’isola.

Gli amanti delle escursioni o della tranquillità possono rilassarsi nel centro dell’isola. Il suo monte Zeus che culmina a più di 1000 metri e le fertili valli, offrono grandi opportunità per passeggiate ed escursioni.

Per aiutarti a preparare il tuo soggiorno sull’isola, abbiamo preparato una guida completa, con tutti i luoghi da vedere a Naxos.

Cosa vedere a Naxos

Chora o Naxos

La città di Chora (chiamata anche Hora o semplicemente Naxos, come l’isola) è uno dei siti turistici imperdibili di Naxos. È qui che attraccherai quando arriverai con il traghetto da Atene, o da un’altra isola delle Cicladi.

Chora è una città bella e vivace, oltre ad essere la base ideale dove dormire per esplorare l’isola. Ci sono ottimi ristoranti sulle alture della città ma anche posti molto piacevoli lungo il porto.

La città è ottima per passeggiare e fare shopping. Potete passeggiare nel quartiere Kastro, la parte più antica della città, e un posto davvero affascinante.

Nello stesso quartiere si possono ammirare anche i resti del castello medievale risalente al 13° secolo. A quel tempo, Naxos apparteneva ai Veneziani. La casa “Casa Della Roca-Barozzi” risalente a quel periodo, ma ricostruita e migliorata nel 1694, ora è trasformata in un museo che può essere visitato.

In Chora, troverai 4 piccoli musei da visitare:

  • Il Museo Archeologico e la sua collezione di statue di marmo
  • Il museo veneziano Della Rocca-Barozzi per scoprire mobili e vestiti appartenenti alle famiglie nobili italiane che vivevano nel Kastro
  • Il Museo di Mitropolis dove puoi vedere le fondamenta di un’antica città micenea
  • Il museo del folclore per saperne di più sulla storia delle tradizioni di Naxos

Portara

Visitare Naxos non sarebbe perfetto senza fermarsi a Portara.

Portara che è la principale porta di marmo del Tempio di Apollo è l’emblema di Naxos. Si trova vicino al porto, sull’isola di Palatia, e fu costruita nel VI secolo a.C. al tempo del tiranno Lygdamis, quando Naxos era un grande centro navale, commerciale e culturale.

La leggenda narra che Arianna, la figlia del re Minosse, fu abbandonata qui dal suo amante Teseo, poco dopo aver abbattuto il Minotauro. Portara è da non perdere, soprattutto al tramonto: la vista del sole che si tuffa nel mare è mozzafiato.

Naxos spiagge

Naxos Grecia – La splendida baia di Agios Prokopios

Se ti piace crogiolarti sulla sabbia e prendere il sole in spiaggia, Naxos è una delle migliori isole delle Cicladi per questo.

Ecco una selezione delle migliori spiagge a Naxos:

  • La spiaggia di Agios Georgios: la più vicina a Chora. Ideale se non hai una macchina ma certamente non la più bella dell’isola
  • Agiassos: una grande spiaggia selvaggia con poche persone e un ampio parcheggio
  • Tra Agiassos e Pyrgaki: 3 piccole baie sabbiose molto carine e tranquille. Ottime per nuotare
  • Pyrgaki: un’enorme e tranquilla spiaggia sabbiosa con una taverna e 2 hotel nei dintorni.
  • Kastraki: spiaggia selvaggia con dune e vista sull’isola di Paros
  • Spiaggia di Mikri Vigla (sud): spiaggia sabbiosa molto bella ma abbastanza ventosa con vista su Paros
  • Mikri Vigla Beach (Nord): spiaggia ideale per il kitesurf
  • La spiaggia di Plaka: una grande spiaggia sabbiosa
  • Agia Anna: bella striscia di sabbia con una parte privata dove si possono noleggiare dei lettini. Molto affollata
  • Agios Prokopios: spiaggia sabbiosa e fondali bassi. Metà della spiaggia è privata. Molto affollata
  • Tra Galini e Agia troverete anche numerose piccole calette e accessibili in auto come Amitis Bay, Hillia Vrisi Bay, Abram Bay o Agios Theodoros Bay. Sono tutte belle e silenziose
  • La spiaggia di Apollonas
  • Le spiagge di Psili Ammos, Panormos e Kalados hanno in comune il fatto di essere rimaste selvagge perché sono le più lontane da Chora.

Halki

Halki è uno dei posti da non perdere a Naxos. Il villaggio si trova nel centro dell’isola, nella regione montuosa della Tragea, a 20 minuti da Hora.

Situato sulle alture, Halki è un’occasione per fare un’affascinante passeggiata lungo le strade acciottolate e scoprire i negozi di prodotti tipici. La sua piazza centrale è molto bella con l’enorme platano al centro. È inoltre possibile gustare una buona cucina tradizionale in una delle taverne del villaggio.

Non perdete l’occasione di visitare la distilleria di Vallindras, l’unico posto sull’isola dove viene prodotto il Kitron, il liquore locale che non troverete da nessun’altra parte in Grecia.

Prodotto con il cedro, il liquore è di colore diverso a seconda del grado alcolico: verde per il più leggero, bianco per la gradazione media e giallo per quella più forte. La distilleria è aperta da maggio a ottobre.

Per terminare la visita di Halki, prendi il sentiero che lascia il villaggio e conduce alla chiesa di Agios Giorgios Diasorites. Dopo 10 minuti di cammino tra gli ulivi, scoprirai una piccola chiesa molto pittoresca dell’XI ème secolo.

Parcheggia la tua auto in uno dei parcheggi all’ingresso o all’uscita del villaggio perché le strade del centro sono solo pedonali.

Poco sopra Halki, vicino al villaggio di Moni, fai una sosta a Panagia Drosiani, una delle chiese più antiche della Grecia, raggiungibile in auto o da un sentiero dal villaggio di Moni.

Filoti

Un altro villaggio da non perdere a Naxos è quello di Filoti. È il più grande villaggio della regione della Tragea. Anche qui, l’attività principale è quella di passeggiare un po’ nei suoi vicoli per ammirare l’architettura. È possibile visitare la chiesa nel centro del paese, costruita interamente in marmo bianco.

Lungo la strada principale troverai anche molte taverne e ristoranti, perfetti per gustare la cucina greca.

Monte Zeus

Filoti è noto per essere il punto di partenza per uno dei percorsi trekking più famosi di Naxos: il monte Zeus, il punto più alto dell’isola.

Scalare il Monte Zeus è una delle cose principali da fare a Naxos: secondo la mitologia greca, il monte è stato il luogo di nascita di una delle divinità più famose dell’Olimpo, Zeus stesso. Per raggiungere la sua cima, conta circa 2 ore di arrampicata a passo normale con una parte ripida e sportiva di circa trenta minuti a partire dal villaggio di Filoti.

Apiranthos

Sulle pendici del Monte Fanari, a 45 minuti di auto da Chora, si raggiunge Apiranthos, chiamato il villaggio di marmo perché tutte le strade sono in marmo.

Il villaggio ha anche alcuni piccoli musei sull’archeologia, folklore, arte e storia naturale, da visitare solo se hai abbastanza tempo.

La cosa più bella da vedere è proprio la strada tra i villaggi di Halki, Filoti e Apiranthos che offre molte viste sulle montagne e sul mare.

I Kouros

I Kouros sono la principale curiosità di Naxos. Sono delle enormi statue di marmo che non sono state completate o trasportate nel luogo in cui dovevano andare e riposano ancora nelle vecchie cave.

Ci sono 2 siti per vedere Kouros a Naxos:

In Apollonas – la cava si trova lungo la strada, prima di arrivare nel villaggio. Questa statua, risalente al VI secolo a.C., è un lavoro incompiuto di 10,7 metri in marmo che pesa quasi 80 tonnellate. È tanto più affascinante perché, nonostante l’erosione della pietra, si può chiaramente vedere il corpo di un uomo barbuto.

Flerio – qui si possono ammirare 2 Kouros ma sono molto più piccoli (circa 5 metri) e meno ben conservati di quelli di Apollonas.

Per entrambi i siti, l’accesso è gratuito quindi non esitare a fermarti quando visiti Naxos.

Moutsouna

Una delle parti più belle dell’isola è la parte della strada che inizia a Skado, attraversa Koronos, Stavros e poi raggiunge Apiranthos e Moutsouna.

La strada offre splendidi paesaggi, e non esitare a scendere fino a Moutsouna. Potrai visitare la spiaggia di Azalas, una spiaggia di ciottoli piuttosto selvaggia dove l’acqua è profonda.

A Moutsouna, c’è anche un piccolo porto con ristoranti sul lungomare e una piccola spiaggia sabbiosa con acque poco profonde. Se continui il tuo viaggio dopo il porto, incontrerai altre 3 spiagge selvagge, la migliore delle quali è Panormos, che è l’ultima alla fine della strada.

Vivlos

Vivlos si trova a sud di Naxos, a circa 10 km da Hora. È uno dei villaggi più grandi e pittoreschi dell’isola dove puoi passeggiare nei vicoli suoi stretti con tradizionali case bianche ed ammirare i 3 mulini che sono sulla collina.

Vale la pena visitare anche la Chiesa di Panagia Tripodiotissa, la torre Plaka e il Museo del Folklore.

Cosa fare a Naxos

Oltre alle visite che ti abbiamo proposto una delle migliori attività da fare a Naxos è fare una gita in barca. Non solo potrai visitare Naxos dal mare, raggiungendo tante piccole baie e grotte irragiungibili da terra, ma con un breve tragitto puoi raggiungere e visitare alcune delle vicine isole greche delle Cicladi.

Ecco alcune delle gite giornaliere in barca intorno a Naxos:

Gita di un giorno da Naxos all’isola di Mykonos – godetevi il trasferimento in barca da Naxos a Mykonos. Sull’isola avrete 6 ore di tempo libero per passeggiare, fare shopping e godervi la tipica atmosfera festosa di Mykonos.

Visita Delos e Mykonos in barca – visita il sito archeologico di Delos e poi scopri Mykonos per il resto della giornata. Tutti i trasferimenti in barca sono inclusi nel prezzo.

Gita di un giorno in barca per l’isola di Amorgos – godetevi 6 ore ad Amorgos per visitare i villaggi e visitare il monastero di Panagia Hozoviotissa costruito sulle scogliere. L’isola è ideale per le escursioni.

Raggiungi le isole Koufonissi – trascorri un’intera giornata sulle isole di Koufinissi per goderti le spiagge o scoprire le grotte marine di Kato Koufonissi.

Gita di un giorno in barca a Santorini – dopo una gita in barca di 3 ore, è possibile visitare Santorini in autobus con una guida. Le soste sono programmate a Fira e Oia, i 2 villaggi più belli dell’isola.

Scopri i migliori tour e attività a Naxos

 

Quali isole delle Cicladi visitate nei dintorni di Naxos

Dopo aver visitato l’isola di Naxos, puoi continuare il tuo tour nelle Cicladi visitando le vicine isole greche:

  • Paros, l’isola più vicina dove troverai anche spiagge bellissime e villaggi affascinanti
  • Mykonos, l’isola del divertimentoballa tutto il giorno ed esce la sera
  • Ios, la sorellina di Mykonos, famosa per la sua vivace vita notturna
  • Amorgos, l’isola ideale per gli escursionisti
  • Santorini, un classico per un soggiorno romantico nelle Cicladi

Naxos come arrivare 

In aereo – E sì, l’isola si può raggiungere anche in aereo! Tuttavia, l’aeroporto è solo nazionale, quindi dovrai fermarti ad Atene prima di poter raggiungere l’isola.

Dalla capitale greca partono voli giornalieri per Naxos e il viaggio dura solo 45 minuti. L’aeroporto di Naxos si trova a 3 km a sud di Chora.

In traghetto – Per andare a Naxos, puoi ovviamente prendere il traghetto. Le partenze sono dal porto del Pireo o dal porto di Rafina. I 2 sono vicini ad Atene e all’aeroporto.

Naxos è molto ben servita e ci sono diverse connessioni giornaliere. Il viaggio può durare da 2h30 fino a 6h, a seconda del porto di partenza e della velocità della barca. È inoltre possibile raggiungere Naxos dalle altre isole delle Cicladi come Andros (4h), Paros (25 minuti), Mykonos (40 minuti), Santorini (1h30), Tinos (2h), Folegandros (2h ), ecc.

Ti consiglio di prenotare in anticipo tutti i tuoi viaggi in traghetto per la Grecia per poter scegliere il programma più adatto alle tue esigenze ed essere sicuro di trovare posto, specialmente in luglio e agosto.

Come visitare Naxos

Quando arrivi all’aeroporto di Naxos, dovresti sapere che non ci sono navette per farti arrivare a Chora (o la città di Naxos), che si trova a 3 km a nord dell’aeroporto.

Ci sono dei bus che servono le spiagge di Agios Prokopios e Agia Anna. Se vuoi utilizzare un taxi il viaggio costa tra 10 e 15 € a tratta.

A Chora, ci sono degli autobus giornalieri che collegano:

  • Chora ad Agia Anna (2 €).
  • portano a Filoti via Halki
  • raggiungono Apiranthos attraverso Filoti e Halki.

Le partenze sono vicino all’approdo di Chora. Esistono molte altre connessioni, per saperne di più, informarsi presso il banco informazioni dell’autobus, dove è possibile acquistare i biglietti.

Per visitare Naxos, ti consiglio di noleggiare un’auto. È la più grande delle isole Cicladi e l’auto è chiaramente il modo più comodo per andare in giro e accedere a spiagge o villaggi di montagna.

Scopri le tariffe e noleggia la tua auto a Naxos

 

Naxos-Grecia-come-arrivare-cosa-vedere
Naxos Grecia, come arrivare e cosa vedere

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here