Santorini è un’isola vulcanica delle Cicladi, il gruppo delle isole greche nel Mar Egeo meridionale, a circa 200 km a sud est della Grecia continentale. Si trova tra le isole Ios e Anafi ed è la maggiore delle 12 isole delle Cicladi.

Fira o Thira è essenzialmente ciò che è rimasto di un’enorme esplosione vulcanica che distrusse i primi insediamenti creati sull’isola. L’enorme esplosione ha creato una caldera geologica tuttora presente.

Santorini è famosa sopratutto per le viste spettacolari, i tramonti mozzafiato dalla città di Oia, la città di Fira, il vulcano ancora attivo, e per le sue belle spiagge. Tra le più belle spiagge dell’isola ad esempio: la spiaggia di Perissa, la spiaggia di Monolithos, Kamari, Red Beach, White Beach e Amoudy Bay.

Per aiutarti a organizzare la tua visita all’isola, ho preparato una guida completa per Santorini. Troverai tutti i luoghi da non perdere e i consigli su dove dormire e come raggiungere l’isola.

Cosa vedere a Santorini

Fira

Dove dormire a Santorini - Fira

Fira, la capitale di Santorini, è la principale città dell’isola arroccata su una splendida scogliera. La città è la rappresentazione perfetta dell’idea che ognuno di noi si è fatto su Santorini: case bianche e blu, strade strette, boutique chic e hotel lussuosi con piscina e vista sulla caldera.

Fira è il paesaggio da cartolina per eccellenza. Qui, tutto ciò che devi fare è passeggiare per le strade strette per scoprire panorami meravigliosi e innamorarti dell’isola.

Da Fira, è possibile raggiungere a piedi i villaggi di Firostefani (10 minuti a piedi) e Imerovigli (a 30 minuti da Fira). Entrando a Imerovigli, avrai raggiunto il punto più alto della caldera.

A Fira, puoi anche scendere al piccolo porto di Fira Skala. I 587 gradini non presentano particolari difficoltà in discesa, ma l’ascesa può essere più difficile, specialmente quando fa caldo.

Per salire facilmente puoi prendere la funivia di Santorini. Costa circa € 6 per la sola andata ma il tragitto è bello e puoi vedere l’isola da un’altra angolazione.

Per gli appassionati di storia e per saperne di più sull’isola, ci sono 2 musei da visitare a Fira: il museo di Thera preistorica e il museo archeologico.

Infine, se vuoi goderti la vita notturna a Santorini, è a Fira che devi andare. La città ha la più grande selezione di ristoranti, bar e locali notturni dell’isola.

Visita Fira la mattina presto per cercare di evitare la folla. Il viaggio sarà più piacevole e puoi parcheggiare la tua auto più facilmente. Per fortuna: i parcheggi sono gratuiti!

Oia

Dove dormire a Santorini - Oia

La città di Oia è l’altro sito turistico da non perdere a Santorini. Anche qui, coma a Fira, troverai graziose case bianche, chiese dalla cupola blu e splendide vedute di tutta la caldera.

Ma Oia è meglio conosciuta per essere “Il posto dove stare” per osservare tramonti indimenticabili, probabilmente il più affascinante luogo sull’isola. Alla fine della giornata, migliaia di persone convergono sulla città per ammirare lo spettacolo più famoso di Santorini.

Se vuoi vedere il tramonto a Oia, il posto migliore per goderselo è tra le rovine del castello bizantino. Arriva da 1 a 2 ore prima per trovare un buon posto. Se vuoi un’atmosfera più tranquilla e romantica, il meglio è prenotare un tavolo in uno dei bar o ristoranti per ammirare il tramonto con un buon cocktail.

Per fare le foto più belle di Oia, la luminosità è al suo meglio nel pomeriggio e alla fine della giornata.


Ammoudi Bay

Si tratta di un piccolo porto di pesca situato sotto Oia. Puoi raggiungerlo scendendo una scalinata di 300 gradini partendo da Oia oppure in auto. Se scegli la seconda opzione, non guidare fino alla fine della strada perché dopo è molto difficile girare. Meglio parcheggiare lungo la strada e proseguire a piedi.

Da Ammoudi, avrai una bella vista delle scogliere rosse e Oia. Troverai anche alcuni buoni ristoranti e taverne di pesce situate proprio sul bordo dell’acqua. E se vuoi fare un tuffo in mare, segui il sentiero oltre i ristoranti.


Akrotiri

Se sei interessato alla storia di Santorini, l’antico sito di Akrotiri è assolutamente da non perdere.

Spesso paragonato a Pompei, in Italia, Akrotiri è un’antica città minoica che fu sepolta sotto le ceneri durante un’eruzione vulcanica nel 1613 a.C. Caduto nell’oblio, fu scoperto solo nel 1967 durante gli scavi archeologici. Il sito, vasto diversi ettari, è uno dei più importanti nel Mar Egeo.

Gli scavi continuano ancora oggi e si presume che ci siano ancora delle belle scoperte da fare sul sito. Puoi visitare il sito di Akrotiri grazie a passerelle di legno disposte sopra la città. Vedrai i vecchi edifici di diversi piani, le strade e un sacco di ceramiche.

A differenza di Pompei, il luogo non sembra essere stato abitato durante l’eruzione perché non sono stati trovati resti umani o oggetti di valore. Non si sa cosa sia successo agli abitanti.


Le spiagge di Santorini

Red Beach, Santorini

Una guida di Santorini non può essere completa senza un piccolo riassunto delle spiagge. Ecco le spiagge più famose di Santorini dove fare un tuffo:

  • Le spiagge di Perissa, Perivolos e Agios Georgios: ampie spiaggie di sabbia nera dove troverete snack e taverne.
  • La spiaggia di Kamari, un’altra grande spiaggia di sabbia nera dove è possibile noleggiare lettini e praticare molti sport acquatici.
  • Red Beach (spiaggia rossa) che prende il nome dalle scogliere color ocra di origine vulcanica che la circondano. Accessibile in 5 minuti a piedi da un sentiero.
  • White Beach è a fianco dalla spiaggia rossa. Puoi accedervi in barca.
  • La spiaggia di Vlihada e le sue rocce bianche.
  • Spiaggia Monolithos, ideale per famiglie con acque poco profonde.
  • Koloumbo, accessibile solo a piedi e frequentata da nudisti.

Altri villaggi da vedere a Santorini

Durante le tue vacanze a Santorini, ti consiglio di non perdere gli altri villaggi dell’isola:

    • Pyrgos è il punto più alto dell’isola; il pittoresco monastero e le sue strade, possono competere per bellezza con Oia
    • Megalochori è un villaggio tradizionale con un sacco di vecchie chiese bianche, tipiche delle Cicladi
    • Messaria situata tra vigneti nel bel mezzo dell’isola
    • Emporio dove si trova il castello medievale di Goulas proprio all’ingresso del villaggio
    • Vothonas è un piccolo villaggio costruito sulla roccia ed è qui che è presente la chiesa di S. Anna. Architettonicamente è il villaggio più strano dell’isola, con molti degli edifici tagliati dal burrone
    • Vlichada è un piccolo e tipico villaggio greco con una bella spiaggia

Escursioni da Fira a Oia

Cosa fare a Santorini per godersi la magnifica vista dell’isola e della caldera? Un’escursione da Fira a Oia!

Questo percorso di quasi 9 km collega le 2 città tra di loro consentendo di passare il bordo della caldera. Inutile dire che la vista è bella e le soste fotografiche saranno molte!

Il percorso è ben segnalato e accessibile, non c’è altra difficoltà che stare in pieno sole per tutto il tempo. Quindi è meglio fare questa escursione al mattino o alla fine della giornata. Conta circa 2 ore di cammino, ma tutto dipende da quanto ti fermi ad ammirare e fotografare il panorama.

Ti consiglio di fare l’escursione da Fira in direzione di Oia. La parte più bella del percorso è la vista di Oia, poco prima dell’arrivo. Per il ritorno, se non vuoi farlo a piedi, puoi prendere un’autobus da Oia ma di solito sono affollati e non sono frequenti.


Antica Thera

L’Antica Thera o Thira è un altro sito archeologico che vale la pena visitare a Santorini.

“Thera” è il vecchio nome dell’isola di Santorini. Arroccata sulla collina di Messa Vouno, Thera fu fondata nel IX secolo a.C.

Qui è possibile ammirare una miscela di resti dell’età ellenica, romana e bizantina e passeggiare tra le rovine dei templi, l’agorà, il teatro e la palestra. Il sito consente anche di godere di una bella vista dei dintorni.


Thirassia

L’isola di Thirassia si trova di fronte a Oia. Era attaccato a Santorini prima di essere separato da un’eruzione vulcanica.

Per arrivarci, puoi scegliere una gita di un giorno (che include il vulcano e le terme di Néa Kamini) o semplicemente prendere una barca che ti porterà lì direttamente. Le partenze sono dal porto di Ammoudi Bay.

Molto più tranquilla di Santorini, è possibile visitare l’affascinante città di Manolas che ha alcune buone taverne. E la vista di Santorini è sublime!


Cinema all’aperto

Questa è l’attività ideale da fare a Santorini con la tua famiglia o con la tua dolce metà!

Il cinema di Kamari (Cinekamari) è installato nel mezzo di un boschetto di alberi e all’aperto. Il posto è davvero originale e super bello.

Da maggio a ottobre, i film nella versione originale (in inglese) e sottotitolati in greco vengono proiettati tutte le sere dalle 21:30. L’entrata costa 8 € a persona.


Quali isole delle Cicladi visitare nei dintorni di Santorini?

Dopo aver visitato Santorini, puoi raggiungere le isole vicine:

  • Ios che è l’isola più vicina di Santorini. Qui si viene per festeggiare tutta la notte e crogiolarsi sulle spiagge durante il giorno
  • Amorgos, per le escursioni su uno dei suoi tanti bellissimi sentieri
  • Naxos, per le sue splendide spiagge
  • Mykonos, si viene per ballale al suono del miglior Dj sulla spiaggia sia di giorno che di sera!

Quando visitare Santorini

La stagione turistica inizia il 1° aprile o intorno il periodo delle vacanze di Pasqua. Il periodo migliore per visitare l’isola è nei mesi di aprile, maggio, giugno, settembre e ottobre.

In questi periodi si evitano le folle ed il clima è molto gradevole, ottimo sia per le escursioni sia per stare in spiaggia e godere sole e mare.

Inoltre, in questi periodi i prezzi sono più economici, rispetto al periodo di alta stagione che coincide con i mesi di luglio e agosto.

Escursioni

Giro in barca intorno a Santorini

Le gite in barca sono una delle principali attrazioni turistiche da fare a Santorini.

Il più popolare è quello che ti porta in una crociera di un giorno verso le isole vulcaniche e le sorgenti di Palea Kamini. Durante questo giorno, puoi esplorare l’isola di Nea Kameni dove c’è ancora un vulcano attivo. Un percorso consente di salire fino alla cima del cratere.

Una seconda tappa include quindi una nuotata nelle sorgenti calde di Paléa Kamini. Finalmente terminerai con un piccolo tour sull’isola di Thirassia, situato di fronte a Santorini.

Queste escursioni sono molto popolari e ti consiglio di prenotare in anticipo direttamente qui. Il prezzo di 39 € a persona include il trasferimento andata e ritorno in autobus dal tuo hotel, un commento audio, crociere e fermate al vulcano, alle terme e alla Thirassia.

Puoi anche scegliere la versione più lussuosa viaggiando su un catamarano.

Dove dormire a Santorini

Come sai, stare a Santorini richiede un certo budget, soprattutto se vuoi dormire a Oia o Fira, ai margini della caldera. Devi ammettere che alcuni degli hotel sono davvero belli ma i prezzi possono aumentare alle stelle, specialmente in estate.

Se non disponi di un budget elevato, scegli una sistemazione fuori dalle 2 principali città turistiche. E naturalmente prenota il tuo alloggio il prima possibile!

Quanti giorni servono per visitarla?

Per visitare Santorini, ti consiglio di trascorrere almeno 3 giorni sull’isola. Questo ti permetterà di dedicare una giornata a visitare Fira e Oia, quindi visitare il resto dell’isola, fare escursioni o semplicemente andare in spiaggia nei giorni seguenti.

Come arrivare a Santorini?

Per raggiungere Santorini hai 2 possibilità:

In aereo: Santorini ha un aeroporto internazionale. Sono diverse le compagnie che offrono rotte dirette o con uno scalo ad Atene. L’aeroporto dista solo 10 minuti in auto da Fira e 25 minuti da Oia.

Trova un volo per Santorini

 

In traghetto: per andare a Santorini da Atene, devi prendere il traghetto nel porto di Pireo. La durata e le tariffe di viaggio variano a seconda delle dimensioni e quindi della velocità della barca. Il viaggio dura tra le 5 e le 8 ore in barca, e il biglietto costa circa € 40 a persona.

Santorini è collegata quotidianamente anche alle altre isole delle Cicladi. Puoi scegliere di raggiungere Naxos, Paros, Mykonos, Amorgos …

Per tutte le prenotazioni di traghetti in Grecia e soprattutto per andare a Santorini, che è una delle destinazioni più turistiche delle Cicladi, ti consiglio di prenotare i biglietti in anticipo.

Clicca sul pulsante qui sotto per consultare gli orari, confrontare i prezzi e prenotare i biglietti del traghetto.

Prenota un traghetto per Santorini

 

Noleggia un’auto per visitare Santorini

Per visitare Santorini, ti consiglio di noleggiare un’auto. Questo è chiaramente il modo più comodo per spostarsi, soprattutto se rimani per diversi giorni e vuoi andare in giro per l’isola.

Il quad può anche essere una buona opzione per accedere ad alcune spiagge, ma nel complesso con la macchina puoi arrivare ovunque. E poi, la bella sorpresa è che tutti i parcheggi sono gratuiti!

Noleggiare una macchina

 

Pacchetti Vacanze Santorini Volo + Hotel

Se decidete di prenotare in alta stagione l’opzione più conveniente è quella di prenotare direttamente i pacchetti che comprendono il volo e l’hotel.

Pacchetti Vacanza Creta Volo + Hotel

 

Nel caso aveste già preso il volo potete prenotare il vostro hotel su Booking. Se avete date certe per il vostro viaggio potete risparmiare un po’ scegliendo l’opzione non rimborsabile che alcune strutture offrono.

Se avete intenzione di noleggiare una macchina (scelta che noi raccomandiamo fortemente per essere in grado di visitare tutta l’isola) non dovete prendere per forza un hotel sul mare. Potrete pagare meno se decidete di spostarvi dalla costa.

Santorini: quando andare e cosa vedere
Santorini: quando andare e cosa vedere

4 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here