Visitare Rodi: cosa vedere e dove dormire

0
17
L'isola di Rodi in Grecia
L'isola di Rodi in Grecia

L’isola di Rodi (in greco Rhodos) è l’isola più grande dell’arcipelago del Dodecaneso con una superficie di circa 1.400 km2 e circa 130.000 abitanti. Si trova nel sud-est del Mar Egeo, molto vicino alla costa turca (circa 20 km).

Per la sua bellezza, Rodi è anche conosciuta come “la perla del Mediterraneo“. È una delle isole più famose e visitate della Grecia. Ha montagne ricoperte di foreste, valli fertili, 220 chilometri di costa con un mare trasparente e cristallino, tra i più caldi della Grecia, città storiche, sorprendentemente ben conservate e infrastrutture turistiche esemplari.

Il suo clima particolarmente mite e secco, la sua ampia varietà di paesaggi e la vasta gamma di attività disponibili sono gli ingredienti del successo turistico che l’isola ha conosciuto per diversi decenni.

Vediamo le principali attrazioni, città e spiagge da vedere a Rodi. Il tour completo dell’isola, che si estende per 85 km da nord a sud e 30 km in larghezza, è facilmente realizzabile in auto.

Cosa vedere a Rodi

Rodi ha accumulato 4.500 anni di eredità di varie civiltà. Oltre ai greci, anche i romani, i persiani e gli italiani hanno lasciato la loro impronta che possiamo ammirare particolarmente nella città di Rodi, sulla punta settentrionale dell’isola, non lontano dalla costa turca.

Per apprezzare l’isola, bisogna allontanarsi dalle località balneari costruite alle porte di Rodi. Il contrasto è sorprendente, da un lato la parte nord, sfruttata al massimo dall’industria turistica, mentre dal altro lato la parte meridionale dell’isola, selvaggia, molto meno sfruttata e dove i villaggi sono ancora tipici.

La città di Rodi

È una delle cittadelle medievali meglio conservate al mondo. La leggenda dell’enorme Colosso sotto il quale passavano le barche verso il porto di Mandraki, i suoi bastioni e la sua architettura testimoniano l’importante influenza culturale della città dall’antichità al Medioevo.

L’attrazione principale della città è il centro storico medievale di Rodi, patrimonio mondiale dell’UNESCO, costruito dai Cavalieri dell’Ordine di San Giovanni. Uno splendido muro medievale, trafitto da sette maestose porte, circonda la città vecchia di Rodi. L’arteria principale, la Via dei Cavalieri, è pavimentata con ciottoli e fiancheggiata da imponenti edifici.

La qualità del restauro e della conservazione di tutti questi edifici è unica e la città funge regolarmente da luogo di ripresa per molte produzioni cinematografiche. Non perdetevi una passeggiata lungo il vecchio porto e la Porta Marina, la più bella porta dei bastioni in pietra che incorniciano il centro storico.

Al calar della notte, i bar, i ristoranti gastronomici tipici e i locali notturni animano il quartiere. Numerose luci colorate, strade pedonali lastricate, piazze e cortili nascosti conferiscono un fascino unico e senza tempo.

Nel cuore del Palazzo dei Grandi Maestri dei Cavalieri di Rodi, ogni giorno si svolge uno spettacolo di suoni e luci che racconta la storia epica dei cavalieri del Medioevo.

Vedi anche: il panorama dall’Acropoli sulle alture di Monte Smith, il Museo Archeologico di Rodi, la Torre dell’Orologio, il Museo d’Arte Bizantina e i suoi numerosi affreschi, le chiese di Agia Triada e Agia Aikaterini e la Moschea Suleman, costruita durante l’occupazione turca di Rodi.


Lindo

Ma la perla di Rodi è indubbiamente il villaggio di Lindo. Si trova a circa 50 km dalla città di Rodi. Nel centro storico troviamo case bianche costruite sul fianco di una collina, dominata dalla famosa Acropoli, che può essere raggiunta a piedi.

L’Acropoli di Lindo è il principale punto di interesse del villaggio. Nel Medioevo era una delle tante roccaforti dell’isola. Costruita su un’enorme roccia, a 116 metri sopra il livello del mare, l’Acropoli è circondata da mura fortificate costruite dai Cavalieri di Rodi.

All’interno delle mura ci sono i resti di un antico teatro e le ultime vestigia del Tempio di Atena. Sono rimaste solamente poche colonne, ma il luogo merita comunque di essere visitato, perchè regala una vista mozzafiato sul Mar Egeo e sul villaggio di Lindos.

Da non perdere una passeggiata tra i suoi vicoli lastricati che ospitano numerosi negozi di souvenir e abbigliamento, ma anche tantissimi caffè e ristoranti. Il villaggio è ovviamente molto turistico e le sistemazioni sono più care che altrove ma l’ambiente è incantevole e nel corso degli anni ha sedotto molti artisti.

Lindo è una città pedonale, quindi chi arriva in macchina deve parcheggiarla nel parcheggio gratuito situato sopra la città.


Sito archeologico di Camiro

Camiro (Kamiros) è la terza città più antica dell’isola di Rodi. Situato sul lato nord-ovest dell’isola, fu fondato intorno al VII secolo dai dorici e grazie alla sua fortunata posizione geografica, divenne presto un fiorente centro commerciale.

Della gloria di Camiro e dei suoi resti antichi, oggi è testimone il sito archeologico che raccoglie le sue spoglie, un sito che rappresenta senza dubbio uno dei più importanti in Grecia, paragonabile per importanza agli scavi di Pompei ed Ercolano in Italia.


Valle delle Farfalle (Petaloudies)

È una delle attrazioni più visitate a Rodi. Questo piccolo parco naturale, situato a 23 km dalla capitale, fa parte di Natura 2000, una rete di siti di interesse creati dall’Unione Europea per proteggere e conservare habitat e specie, sia animali che vegetali.

Petaloudes è una riserva naturale unica, un sito idilliaco pieno di cascate e immerso nel verde. Proprio queste condizioni attraggono le farfalle che numerose arrivano qui per deporre le uova dalla primavera all’autunno. L’ingresso costa da € 3 a € 5, a seconda del mese in cui lo visiti.


Altre mete imperdibili

  • Il villaggio di Arhangelos è uno dei più belli dell’isola. Ci sono molte botteghe e negozi di ceramiche artistiche.
  • A pochi chilometri di distanza, il villaggio di Kolimbia ospita ottimi hotel.
  • Il resort Faliraki, a nord-est dell’isola, è il luogo ideale per chi vuole godersi una vacanza al mare. La sabbia dorata che si estende a perdita d’occhio contrasta con il mare senza onde di color blu assoluto.
  • I bagni curativi di Kallithea, si trovano nella parte orientale dell’isola.
  • Fate una deviazione al Monastero di Filerimos e al villaggio di Sianna, che è spesso considerato il più pittoresco dell’isola.
  • Da vedere anche Rodini Park, il parco paesaggistico più antico del mondo. Si trova a circa 3 chilometri dalla città di Rodi e il paesaggio che lo forma è tipico di una storia.
  • L’imponente castello di Monolithos, anche se è un po’ lontano dalle principali attrazioni turistiche dell’isola, vale la pena essere visitato, soprattutto per l’incredibile vista che offre verso il mare e i suoi isolotti. L’ingresso è gratuito.

Spiagge a Rodi

Rodi ha un ricco patrimonio storico ma anche meravigliose spiagge che non hanno nulla da invidiare a quelle di altre isole come Mykonos o Creta. La sua costa lunga più di 200 km ospita numerose spiagge di diversi tipi, dalle lunghe distese di sabbia alle spiagge con ciottoli.

La costa orientale è più protetta dal vento e generalmente ha spiagge sabbiose, ideali per famiglie con bambini piccoli, mentre la costa occidentale ha spiagge prevalentemente pietrose oltre ad essere più ventose. Questa è una zona frequentata dagli amanti del surf e del kitesurf.

Spiagge della città di Rodi

La spiaggia più famosa (anche se non la più bella) della città di Rodi è Elli Beach, una lunga e ampia distesa di sabbia e piccoli ciottoli. Sebbene sia vicina al porto, l’acqua è chiara e pulita. La spiaggia può essere considerata divisa in due parti: una molto popolare perché protetta dal vento, adatta anche per i bambini; l’altra parte è più esposta ai venti e di solito è meno affollata.

Faliraki

Faliraki è un luogo molto popolare in alta stagione. Ha una spiaggia sabbiosa di 5 km circondata da un gran numero di hotel e resort. Sul tratto di strada che porta da Rodi a Faliraki ci sono diverse insenature con spiagge protette.

La spiaggia di Anthony Quinn 

Questa spiaggia si trova vicino a Faliraki, a circa 20 minuti di auto dalla città di Rodi ed è una delle più belle dell’isola. È caratterizzato da un’acqua cristallina e calma, perfetta per lo snorkeling. Senza dubbio, una delle spiagge più spettacolari da vedere a Rodi.

Kolymbia

Kolymbia è una spiaggia molto bella e sabbiosa, famosa per il suo viale di eucalipti che si estende per 4 chilometri verso il mare.

Tsambika

La spiaggia di Tsambika è senza dubbio la spiaggia più bella dell’isola di Rodi, con le sue acque cristalline e la sabbia fine, la temperatura media di 33° C e le brezze marine che rinfrescano l’aria. Sulla collina sopra la spiaggia si trova il monastero Panagia Tsambika, con una bellissima vista sul mare.

Spiagge di Lindo

La città di Lindo è circondata a nord dalla spiaggia principale, una bellissima spiaggia con acque poco profonde, ea sud dalla baia di San Paolo, un’incantevole baia quasi completamente circondata da rocce.

A sud di Lindo troviamo le spiagge più selvagge e meno turistiche, spesso non organizzate, e alcuni villaggi: Lardos, Agios Pavlos, Kattavia.

Le spiagge della costa occidentale di Rodi

A causa della presenza del vento di Meltemi, le spiagge della costa occidentale di Rodi sono le meno frequentate, ad eccezione di alcuni centri turistici vicino alla città di Rodi, come Ixia e Ialiso, che sono importanti centri turistici, pieni di hotel e strutture di ogni tipo e categoria.

Le spiagge nelle aree vicine a questi complessi alberghieri sono sempre organizzate e, nonostante il vento (mai troppo forte), sono piene di turisti.


Cosa fare a Rodi

Rodi offre tutto per tutte le età: sport acquatici, campi da tennis, golf, equitazione … Il terzo più grande Casino in Grecia si trova a Rodi e si possono fare immersioni a Kallithea. L’isola è grande e bella: attende solo di essere esplorata!


Come muoversi a Rodi

In autobus 

Questo mezzo può portarti ovunque per un prezzo davvero economico. Ci sono due compagnie di autobus che servono l’isola da due terminal separati situati nella città di Rodi: la KTEL parte dal terminal est (Rimini) e serve la costa orientale, ANDO parte dal terminal ovest (Averof) e serve la costa occidentale. Le corse di solito sono frequenti, ma l’estremo sud dell’isola è poco servito (2 autobus a settimana solo per Lahania e Katavia).

In macchina

La rete stradale a Rodi è abbastanza buona e si può guidare facilmente l’auto o le due ruote. Noleggiare un’auto è essenziale per visitare l’isola al proprio ritmo e raggiungere facilmente tutti i villaggi: a sud, i villaggi sono isolati e gli autobus scarseggiano. Le strade interne sono adorabili.

Vi consigliamo di noleggiare l’auto in anticipo. Le macchine a noleggio si possono trovare anche sul luogo ma se noleggiate online potete controllare in anticipo tutti i prezzi e le condizioni di noleggio scegliendo l’offerta migliore, specialmente in alta stagione.

In barca

Le barche e i traghetti  offrono varie escursioni per raggiungere diverse spiagge.


Come arrivare a Rodi

L’opzione migliore per arrivare a Rodi è l’aereo, grazie all’aeroporto internazionale Diagoras di Rodi servito da molti voli charter, voli nazionali da e per Atene, Salonicco ma anche da varie altre isole del Dodecaneso e delle Cicladi.

L’aeroporto si trova a 14 km dalla capitale, vicino alla città di Paradisi. Di fronte all’aeroporto c’è una fermata dell’autobus che ti porterà alla capitale in 15-20 minuti.

I collegamenti via traghetto con tutta la Grecia, così come Cipro e Israele sono regolari e frequenti. Non mancano i traghetti per raggiungere le altre isole vicine e le coste della Turchia.


Dove dormire a Rodi

A causa delle dimensioni dell’isola e della sua conformazione, la città da scegliere come base per visitare Rodi dipende dal numero di giorni della vacanza, dal tipo di turismo che si vuole fare e dal tipo di mezzo di trasporto che si userà per spostarsi.

Scopri di più leggendo il nostro articolo dedicato a dove dormire a Rodi

Nella città di Rodi

La città vecchia, a lungo considerata dai greci come un luogo di alloggio per famiglie povere, adesso è diventato il posto più ricercato dove soggiornare. I prezzi inizialmente erano più bassi qui che nella nuova città, ma tutto questo è cambiato.

In alta stagione devi prenotare con largo anticipo per trovare un hotel o un B&B libero in questo quartiere. La nuova città, d’altra parte, è rumorosa e non ha lo stesso fascino del centro storico.

Trova e prenota un alloggio nella città di Rodi

 

Dormire a Lindo

Soggiornare a Lindo è una buona opzione per gli amanti di panorami romantici e spiagge tranquille. Opzione eccellente se ci si muove in auto.

In estate, i prezzi sono generalmente più alti che in qualsiasi altro posto sull’isola, ad eccezione della città vecchia di Rodi. È meglio prenotare con largo anticipo.

Trova e prenota un alloggio a Lindo

 

Soggiornare a Faliraki

Faliraki è una piccola città situata sulla costa orientale che offre alloggi molto più economici rispetto ad altre zone dell’isola. Offre hotel, ostelli, appartamenti e monolocali confortevoli, principalmente a conduzione familiare.

Trova e prenota un alloggio a Faliraki

 

Consigli sulla vacanza a Rodi

  • Mangia nelle taverne – La cucina locale oltre ad essere buona, non è molto costosa! La regola è di allontanarsi dai grandi centri turistici per perdersi nei vicoli meno frequentati o nei villaggi e mangiare nelle taverne. Ordina mezes per assaggiare un po’ di tutto!
  • Scopri tutta l’isola – Ci sono due Rodi: uno balneare e dei resort sul mare; uno più autentico, annidato all’interno in piccoli villaggi che conservano le antiche tradizioni.
  • Evita le escursioni offerte dagli hotel – La maggior parte costa di più e non include necessariamente i biglietti dei siti da visitare. Per 50 € al giorno, puoi prenotare un’auto e visitare da solo l’isola.
  • Visita Symi, un’isola al largo di Rodi che sembra un paradiso in terra e che non è ancora troppo intaccata dal turismo. Puoi prendere il tuo biglietto anche online: le barche fanno il viaggio per – 25 € / pers. A / R
  • Vai a ovest – Per vivere il lato più selvaggio dell’isola! Il lato ovest è tradizionalmente il meno turistico dell’isola, ci sono meno alberghi e spiagge meno frequentate. Non troverete l’atmosfera “sabbia bianca da cartolina” ma piuttosto piccole spiagge selvagge e autentiche, con sabbia e ghiaia fine, leggermente più ventose e tranquille.
  • Oppure a sud per fare surf – La punta meridionale dell’isola è considerata molto selvaggia e offre magnifici panorami, ci sono onde, grandi spiagge e molto vento.
  • Prendi il traghetto per la Turchia – È vicina e sarebbe un peccato non dedicarli alcuni giorni del tuo viaggio. Da Rodi, puoi andare a Marmaris, Bodrum o Fethiye.

Rodi-Grecia
L’isola di Rodi in Grecia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here